biscotti

Biscotti Spumini alla frutta secca

Vi avevo già parlato qui della sensazionale e magica scoperta dell’acqua dei ceci (prima si usava dire la scoperta dell’acqua calda..da oggi sarà la scoperta dell’acqua dei ceci..) e su internet vedo fiorire in ogni dove meringhe vegan..grazie ravanello curioso!! Io amandole moltissimo, come i macaron, in versione tradizionale sono un po’ restia a provarle..ma mai dire mai..

spumini vegan
Io avevo della banana congelata e voglia di gelato, il mio preferito! Così ho pensato ad un biscotto-cialda che si abbinasse bene. Normalmente le cialde si preparano con gli albumi montati e così ho tirato fuori la mia acqua di cottura dei ceci e mi sono lanciata.. risultato biscotti leggeri, croccanti e anche senza glutine! Una favola!
Il prossimo esperimento? credo sarà il souffle…restate sintonizzati!

biscotti
Ingredienti:
50g di acqua di cottura dei ceci
1 pizzico di sale
100g di zucchero di canna a velo
60g di fecola di patate o maizena
60g di mandorle in farina
1/2 cucchiaino di lievito

biscotto gelato gluten free
Procedimento:
Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 160°.
Montate a neve ferma l’acqua di cottura dei ceci, aggiungete il pizzico di sale e continuate a sbattere con le fruste elettriche.

meringa vegan
Quando sarà perfettamente montato unite lo zucchero di canna a velo e continuate a montare con le fruste finchè sarà di nuovo un composto fermo. Ora abbandonate le fruste e incorporate, con l’aiuto di una spatola, la fecola setacciata con il lievito, facendo movimenti dal basso verso l’alto. Quindi unite anche la farina di mandorle. Mescolate con la spatola il composto affinchè sia fluido e spumoso.
Con l’aiuto di un cucchiaio o una sac à poche formate i biscotti sulla placca del forno foderata di carta forno, ben distanziati perchè in cottura si allargheranno.
Infornate a 160° per circa 5 minuti, quindi abbassate la temperatura a 140° e continuate la cottura per altri 10 minuti circa.

spumini vegan
Potete anche utilizzare metà farina di mandorle e metà farina di nocciole.

Per il gelato congelate una banana tagliate a rondelle. Il giorno dopo tirate fuori la banana circa 10 minuti prima e frullatela nel mixer con delle fragole fresche. Avrete un gelato cremoso e buonissimo!

Commenti

  • Scusa Ale ma tu quest’acqua portentosa dove la conservi?Perché non credo che ti metti a cuocere legumi ogni giorno….0_o o si? Comunque questi woopie mi piacciono assai….e anche l’idea del gelato ce ti copio all’istante!

    Rispondi
  • Foto del profilo di Facebook

    Vale in realtà io non mangiando carne mangio legumi tutti i giorni o almeno un giorno sì e un giorno no..quindi li cuocio spesso! 🙂 ora ero curiosa di provarla e ho fatto varie ricette tutte insieme tenendo l’acqua in frigorifero in un contenitore q chiusura ermetica per 3-4 giorni! E poi ho pubblicato le ricette scaglionate!
    Il gelato di banane l’ho scoperto qualche anno fa e lo adoro!! Lo faccio molto spesso e puoi farlo in qualsiasi variante!

    Rispondi

Commenta

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co