crostata pannacotta al cocco

Pannacotta Coconut Tart

Io amo il latte di cocco, amo la sua cremosità, la sua consistenza pannosa e avvolgente..adoro utilizzarlo nei dolci perchè è un latte grasso e ben sostituisce altri grassi nei dolci. Ma più di tutto adoro usarlo per dessert al cucchiaio. Tempo fa avevo fatto questa coppa cremosa con una specie di pannacotta al tè macha e mi era piaciuta tantissimo! Quindi perchè non abbinarla ad una torta? Così è nata questa Pannacotta Coconut Tart ovvero crostata di pannacotta al cocco arricchita con fragole e cioccolato..perchè sennò che gusto c’è?!

pannacotta coconut tart L’idea iniziale che mi era venuta era di creare una base con biscotti secchi e burro di cocco o burro vegetale fatto in casa, simile ad una classica base per cheesecake. Ma aimè ho dovuto fare i conti con l’assenza dei biscotti secchi nella dispensa..ero pronta a farmeli e trasformarli in base per questa torta ma la fretta di assaggiarla ha avuto la meglio e così ho optato per una base di frolla in cui ho sostituito 10g di farina con la stessa quantità di cacao in polvere. Trovate la ricetta della pasta frolla qui.

pannacotta coconut tart

Se provate questa ricetta (sia con base di frolla che con base tipo cheesecake) mi farebbe molto piacere che mi taggaste o usaste l’hastag #ilpandizenzeroblog.

pannacotta coconut tart

Ingredienti per una torta di 20cm di diametro:
400ml di latte di cocco in lattina
30g di maizena
50g di sciroppo d’acero o altro dolcificante liquido
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
2 cucchiai di acqua

Fragole q.b.
Cioccolato fondente fuso q.b.

crostata pannacotta al cocco

Procedimento:
Una volta preparata la base, che sia guscio di frolla raffreddato oppure base per cheesecake, preparate la pannacotta.
In un pentolino versate la maizena e poco per volta il latte, mescolando bene con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi.
Per questa ricetta dovrete utilizzare un latte di cocco in lattina, reperibile facilmente in negozi etnici o biologici, che abbia almeno 17-20g di grassi per 100g di prodotto così sarete sicuri di ottenere una crema soda e vellutata.
Una volta aggiunto tutto il latte, unite l’essenza di vaniglia e lo sciroppo d’acero. Ponete su fuoco medio-basso, mescolando continuamente, finchè la crema si addensa.
Ci vorranno circa 8-10 minuti.
Nel frattempo in una ciotola sciogliete il cacao amaro nei due cucchiai di acqua.

Quando la crema sarà pronta, toglietela dal fuoco e dividetela in due parti. Una la verserete nella ciotola con il cacao, mescolando per far incorporare il tutto.
Versate la crema al cacao sulla base che avevate preparato precedentemente e aspettate qualche secondo prima di versare sopra, molto delicatamente, la crema bianca.
Livellate bene e mettete in frigorifero per almeno 4-5 ore, se volete velocizzare i tempi potete riporre in freezer per circa 2 ore.
Quando la pannacotta si sarà solidificata potete procedere decorando a piacere con fragole fresche e cioccolato fuso.

crostata con panna cotta al cocco

La crostata con pannacotta al cocco si conserva in frigorifero per un massimo di due giorni.

pannacotta coconut tart
crostata con pannacotta al cocco

Commenti

  • Ciao ! Vorrei sostituire il latte di cocco con la panna, dato che non ci sarà l’aroma di cocco, cosa posso aggiungere ?

    Rispondi
    • Foto del profilo di Facebook

      Ciao! puoi usare la panna di cocco oppure aroma di vaniglia o scorza di limone.

      Rispondi

Commenta

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co